Connect with us

Le Parole di...

Arabesque di Marouane Benabedallah

Intervista a Marouan Benabdallah, un concertista marocchino-ungherese.

Marouan Benabdallah è un concertista marocchino-ungherese nato a Rabat nel 1982. Ha preso le sue prime lezioni all’età di 4 anni con sua madre, un’insegnante di musica. Ha lasciato il Marocco all’età di 13 anni per continuare i suoi studi musicali in Ungheria presso l’Accademia Franz Liszt di Budapest. Vincitore di numerosi concorsi internazionali, si esibisce in recital o come solista con direttori come Lorin Maazel, Renato Palumbo, Tan Lihua e con prestigiose orchestre nelle più grandi sale come la Carnegie Hall di New York, il Kennedy Center di Washington, il Municipio della Città Proibita di Pechino o il mitico Teatro Colón di Buenos Aires.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Parole di...

La guerra secondo Erri de Luca

Le riflessioni dello scrittore napoletano si concretizzano intorno ad alcune parole chiave, come guerra, Belgrado, Kiev, piombo. Ed anche Napoli, futuro, libro e parole, perché il ruolo dello scrittore, sottolinea De Luca, è la difesa delle parole stesse, del vocabolario, restituito alla sua freschezza ed al suo senso originario.

Continue Reading

Le Parole di...

Misrilou cantata da Moni Ovadia

La colonna sonora di Pulp Fiction cantata da Moni Ovadia

La colonna sonora di Pulp Fiction cantata da Moni Ovadia

Continue Reading

Le Parole di...

Dio secondo Moni Ovadia

Dio è un suono

Moni Ovadia è un attore, cantante e scrittore italiano

Continue Reading

Focus 24

Zouhir Louassini

Giornalista e scrittore. Dottore di ricerca in Studi Semitici (Università di Granada, Spagna). Lavora a Rai News dal 2001. Editorialista su “L’Osservatore Romano” dal 2016 al 2020. Visiting professor in varie università italiane e straniere. Ha collaborato con diversi quotidiani e siti arabi, tra cui Hespress, al-Hayat, Lakome e al-Alam.
Ha pubblicato vari articoli sul mondo arabo in giornali e riviste spagnole (El Pais, Ideas-Afkar).
Ha pubblicato Qatl al-Arabi (Uccidere l’arabo) e Fi Ahdhan Condoleezza wa bidun khassaer fi al Arwah (“En brazos de Condoleezza pero sin bajas”), entrambi scritti in arabo e tradotti in spagnolo.
Ha Collaborato con Radio BBC arabic, Medi1 (Marocco).

Marocco