Connect with us

All posts tagged "crisi del golfo"

Intervista a Tahar Ben Jelloun

Radio

Zouhir Louassini

Giornalista e scrittore. Dottore di ricerca in Studi Semitici (Università di Granada, Spagna). Lavora a Rai News dal 2001. Editorialista su "L'Osservatore Romano" dal 2016. Visiting professor in varie università italiane e straniere. Ha collaborato con diversi quotidiani arabi, tra cui al-Hayat, Lakome e al-Alam. Ha pubblicato vari articoli sul mondo arabo in giornali e riviste spagnole (El Pais, Ideas-Afkar). Ha pubblicato Qatl al-Arabi (Uccidere l’arabo) e Fi Ahdhan Condoleezza wa bidun khassaer fi al Arwah ("En brazos de Condoleezza pero sin bajas"), entrambi scritti in arabo e tradotti in spagnolo. Ha Collaborato con Radio BBC arabic, Medi1 (Marocco)

Conferenze

 

Trento: giornalismo partecipativo

– “Geopolitica dei media” con Zouhir Louassini (Albiano, 8 aprile 2020)

Festival Giornalisti del Mediterraneo

  • Costruire una nazione e la sua identità … l’esempio iracheno 24 Maggio 2020
    Il mancato equilibrio tra identità nazionale e sovranazionale e lo storico fluttuare da un‘identità all’altra, che ha da sempre caratterizzato la politica irachena, rende impossibile la costruzione di una nazione. Un vuoto nazionalismo unito ad un ambiguo concetto di islamismo minaccia la sovranità irachena e la stabilità di ogni futuro governo di Mohammad al-Ramihi, Asharq […]
  • La deriva culturale imperialista 18 Maggio 2020
    L’intellettuale arabo vittima dello scontro tra imperialismo e socialismo di Ali Hassan al-Fawwaz., al-Quds al-Araby, (14/05/2020). Traduzione e sintesi di Pietro Menghini. Lo scontro tra la cultura imperialista e la cultura di sinistra ha sempre creato una forte avversione su cui poi si sono basati scontri intellettuali e di pensiero tra le due correnti. Lo […]
  • Chi è il capro espiatorio del Libano? 10 Maggio 2020
    Presentare Salamé, il governatore della Banca centrale del Libano, come capro espiatorio è il risultato diretto di due fattori: il risentimento di Hezbollah, le cui fonti di finanziamento si sono in parte prosciugate anche a causa di Salamé, e la tendenza generale a rintracciare le cause dell’attuale situazione libanese unicamente nell’epoca di Saad Hariri di Marah […]

Argomenti